Collaborazione tra Meteo Aquilano e Canapasociale.it

In questo nostro viaggio nello sfaccettato mondo della canapa industriale, ci siamo sempre avvalsi della professionalità di esperti del settore e non solo, dai ricercatori del CREA ai canapicoltori diretti, questo per fornire sempre un prodotto aggiornato e di qualità.

Nel pieno rispetto di questo principio basilare, siamo felici di comunicare a tutti i nostri lettori e canapicoltori la nuova collaborazione tra canapasociale.it e Meteo Aquilano: già ben noti nell’ambiente della meteorologia, con la loro competenza, l’accuratezza delle loro previsioni e le numerose stazioni meteorologiche tecnologicamente all’avanguardia sparse per tutta la provincia de L’Aquila, sono in grado di fornire informazioni molto precise sul tempo che farà, le temperature, l’umidità e molti altri dettagli, con grande vantaggio per tutti i canapicoltori d’Abruzzo.

Voi tutti potrete attingere ai dati in tempo reale cliccando sul relativo banner.

Canapasociale.it ringrazia sentitamente il Presidente e tutto il Consiglio Direttivo di Meteo Aquilano che ha accolto favorevolmente questa nostra nuova (e ci auguriamo lunga) collaborazione.

Le difficoltà della canapa industriale in Sardegna. E in Italia?

canapa-background-white

Dopo 2 anni terribili e con un 2022 che non sembra essere partito con i migliori auspici, ecco che arriva la riprova che la crisi economica ha colpito anche il settore della canapa industriale.

Come racconta L’Unione Sarda in un articolo del Giugno di quest’anno, da uno studio del Centro Studi Agricoli risulta che le coltivazioni di canapa industriale in Sardegna siano precipitate: da circa 1300 ettari del 2021 a meno di 200 quest’anno.

Un crollo verticale solo parzialmente giustificabile dal boom di offerta di canapa sativa rispetto ad un mercato, soprattutto nazionale, ancora piuttosto di nicchia. Le problematiche delle aziende, infatti, sono svariate; dal mercato ancora in evoluzione alle difficoltà di accesso al credito, alle condizioni atmosferiche al quadro normativo. Leggi tutto “Le difficoltà della canapa industriale in Sardegna. E in Italia?”

Canapa industriale: il Governo Draghi impugna la legge regionale sarda.

Canapa Legislazione

Con un comunicato stampa il Consiglio dei Ministri ha comunicato che impugnerà, tra le altre, anche la legge della Regione Sardegna n.6 dell’11/4/2022 per il “sostegno promozione della coltivazione e della filiera della canapa industriale”. Approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale sardo, la legge, secondo Palazzo Chigi, non specifica la copertura finanziaria, che sarebbe a carico della Regione, e secondo il Ministero della Salute eccederebbe nelle competenze regionale in materia di tutela della salute e di ordine pubblico, violando quindi gli articoli 81 e 117 della Costituzione.

La canapa come antidoto all’austerità

canapa-background-white

Oramai tutti sanno cosa sta succedendo nella zona orientale dell’Europa e noi non ci azzarderemo ad impelagarci in analisi belliche e geopolitiche che non ci competono e che creano solo divisioni tra le persone.

Tuttavia è opportuno e doveroso soffermarsi su una conseguenza, peraltro ovvia, della questione: la possibilità o meno che alcuni beni o materie prime d’importazione possano ridursi o venir meno.

Molti mezzi d’informazione hanno cominciato a battere sul tasto del terrore, lanciando allarmi dal fondamento opinabile e gettando nel panico le menti maggiormente impressionabili. Leggi tutto “La canapa come antidoto all’austerità”

Pootzyo | Marijuana light – Canapa legale – Trova prodotti e confronta i prezzi

Cos’è Pootzyo?
Pootzyo è un comparatore di prezzi per i prodotti a base di canapa industriale, cannabis light, erba legale.

Com’è nata l’idea?
L’idea è dare visibilità alle realtà italiane della filiera della canapa industriale con una piattaforma dedicata, dove ognuno di loro possa mettere in mostra i propri prodotti e venderli direttamente ed agevolare anche il consumatore finale creando un sistema di comparazione di prezzi, in modo da fargli scegliere il prodotto più conveniente.

A chi è rivolto?
E’ un servizio rivolto soprattutto ai piccoli produttori italiani. Leggi tutto “Pootzyo | Marijuana light – Canapa legale – Trova prodotti e confronta i prezzi”

Piombino, libero giovane coltivatore di canapa industriale

Libero. E’ una parola meravigliosa che ha ispirato grandi menti antiche e moderne, ma alle orecchie di Mattia Giorgi, 24enne di Piombino, deve essere sembrata come il canto degli angeli serafini.

Ma procediamo con ordine: tutto è iniziato il 17 Luglio scorso quando Mattia si è recato, come ogni giorno, ad innaffiare il suo terreno coltivato a canapa industriale, 2,5 ettari per un totale di 300 piante. Insieme a lui c’è Unai, il cane di razza amstaff che lo segue ad ogni passo e che, al minimo rumore sospetto, abbaia. Ciò è avvenuto anche quel pomeriggio, ma fuori dalla roulotte che utilizza come deposito per gli attrezzi non trova un amico venuto a fargli visita ma un agente di Polizia che, armato di pistola, gli ordina di legare il cane, pena il suo abbattimento immediato. Rimasto sorpreso per un’apparizione tanto inaspettata, Mattia chiede quale sia il motivo di una presenza delle Forze dell’Ordine nel suo terreno, non capisce cosa essi cerchino, ma la risposta non arriva. Leggi tutto “Piombino, libero giovane coltivatore di canapa industriale”

Canapa: dopo la sentenza, i fatti

canapa legislazione

In questi giorni una parte del settore della canapa industriale, in particolare quello legato ai derivati della pianta, è evidentemente sottoposto ad un attacco politico.

Nonostante la sentenza della Corte di Cassazione sulla cannabis light del 30 Maggio scorso non sia stata favorevole, esplicitando che non vi sono destinazioni d’uso conformi alla vendita di derivati e non chiarendo la soglia dell’efficacia drogante, quello che più sta minando la sopravvivenza di migliaia di negozi dedicati alle infiorescenze della canapa è soprattutto il clima politico persecutorio che agevola, in alcuni territori, sequestri illegittimi o eccessivamente pedanti. Leggi tutto “Canapa: dopo la sentenza, i fatti”

Canapa: e se la certificazione la desse lo Stato?

canapa-background-white

Con la sentenza delle Cassazione Riunite del 30 Maggio scorso si è creato un clima di incertezza che, sommato alla disinformazione galoppante e all’assenza di conoscenze del grande pubblico, ha avuto come risultato quello di mettere in difficoltà un intero comparto industriale, più specificatamente la parte commerciale rappresentata dai rivenditori di prodotti di cannabis light, soggetti negli ultimi giorni a chiusure e controlli.

Appurato ormai il fatto che le infiorescenze, le foglie e i semi ricadono ancora sotto il TU degli stupefacenti (legge 301/90) e che il loro tasso di THC deve essere sotto lo 0,5% per non essere classificata come sostanza stupefacente, è opportuno attivare tutti gli strumenti necessari affinché questi prodotti possano essere controllati e certificati da organi competenti e poter finalmente tornare ad essere commercializzati in piena sicurezza. Leggi tutto “Canapa: e se la certificazione la desse lo Stato?”